Le vicende di Ben Cotti – 1: Hacker

21 Ago

Alba. La copia specchio dell’hard disk – completata. Ora poteva accedere. Utente incapace, il solito Explorer con barre truffa, poco spazio per vedere le pagine. I siti più visti: Il giornale, Hotmail. Recentemente, su un altro profilo utente, mySlaveInIndia.com, tante visite – che stronzata di servizio. Prende tutto. Accede a Hotmail. Amici, esporta i nomi nel file rapporto. Ricerca del file delle password. Già trovato. Anche questo, sulla chiavetta USB blindata. Installa il cavallo di Troia, tra un po’ inizierà i bonifici verso il kroato. Finale: la scansione dei siti sociali. Quello programma lo aveva scritto di recente, “SocialSucker” – incredibile quanto si trovava con quegli utenti seguendo le idee più ovvie.

La tipa di là dorme, dorme. La cosa che più gli piaceva di lei era il tatuaggio, una bambina che sembrava Alice. L’ultimo drink ieri sera, stesi sudati sul letto, “bisogna bere, ora che abbiamo perso liquidi preziosi. Ti porto la bevanda della buonanotte.” Così stronza, diventata quasi gentile. Rinforzata con Roipnol, quello che fa pure male. Ora sì che dorme.

Questo era il giro perfetto – non riusciva quasi mai. Serate passate a pagare drinks, senza poi essere invitati. Gli toccava seguirla, stare seduto fuori a sniffare la wireless, farle ingoiare il certificato falso, e poi infierire sul conto in banca. Ma ieri sera tutto era andato come doveva.

Altre volte “imbrogliava”, come diceva a se stesso: prendeva il controllo remoto di una macchina che aveva associato a una ragazza per caso, e iniziava a studiarla. Amiche, gusti, giudizi, tutto passava on line, e poi non era difficile trovare una coincidenza di posti e gusti, on line o nel mondo fuori.

Ben esce, una giravolta prima di uscire, non dimenticare niente. Non rubacchiava più, non insospettire. Comunque nei prossimi giorni avrebbe sorvegliato tutto il traffico da quel pc, chat, e-mail, Facebook.

Roma all’alba, Trastevere. Deve trovare il tempo di dormire, stasera l’allenamento di pugilato. Stava cercando di riprendere.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: