Voi non sapete cos’è l’amore

2 Ott

Piove. la macchia sul soffitto si è allargata, lo strano disegno che lasciava intravedere un bambino si è trasformato in qualcosa di confuso, che gemendo mi piscia in testa.

Piove e fa Freddo quest’anno. a chi piace l’inverno per potere sfoggiare il piumino nuovo e l’abbronzatura artificiale con il termosifone a 20° dovrebbe passare una notte in questa stanza.

sul comodino l’anticristo di Nietzsche, non riesco ad andare avanti. non sono così in gamba come credevo.

devo tirarmi fuori dal sacco a pelo e vestirmi, in realtà basta che mi metta le scarpe e il giubbotto. lascio perdere la barba e il resto. in ufficio mi pigliano così. tanto poi alla gente quando gli servi ti prendono come sei. tanti altri vorrebbero dirmi che mi sta bene, che avrei dovuto pensarci prima, ma stanno zitti dietro i loro schermi parlanti  sanno che potrei spaccargli la faccia e in qualche modo lo farei. non hanno mai aperto porte e guardato più in là, sempre al sicuro a squittire degli altri. Gli Amici invece mi danno tutto quello che hanno e mi dicono “scrivi Massimo scrivi”. ma mi sembra d’intingere la penna in una pozza ghiacciata.

è ora, saluto Filippo  il mio gatto, che nonostante il freddo e il mio umore di merda rimane in camera. c’è il tempo per un altro saluto, e se non è amore questo non so cos’altro lo sia, già dimenticavo

“voi non sapete cos’è l’amore”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: